Sunday, February 17, 2013

Best Shopping for Food Lovers

Certo dopo aver saputo che è stato messo in vendita l'appartamento di Carrie Bradshaw alias Jessica Parker "Sex in the city" io non sarò più la stessa donna. Quel super-appartamento si trova esattamente al numero 64 di Perry Street a NYC e le cronache ci dicono che è stato messo in vendita per 9 Milioni di Dollari.
Un pò come il mio attico presso il complesso "zitelle sperse" sito in Via Pecorelli.

 Percio saluto CARRIE che mi ha fatto sempre compagnia da quella finestrella con i suoi articoli, con le sue confidenze sul ciglio della porta con il fidanzato di turno ma, soprattutto con Mr Big che le dava il bacio della buonanotte. Che l'ha sempre fatta dannare. Mr Big?  Insomma storia lunga una quaresima che neanche Maria De Filippi avrebbe mai portato a Uomini e Donne.

Io sono una donna veramente romantica. Dentro il cuore porto troppi Volant e Tulle e sogni che solo un mago non illusionista potrebbe far avverare. Ho cambiato troppe case, ammetto di aver perso tanti dettagli, io non ho mai scritto per Vanity Fair al massimo ho provato a colorare il mondo con un arcobaleno doppio.  Ecco doppiare gli arcobaleni non è semplice.  
Ma strano non ho amiche con le quali condividere il mio mondo un pò fatato e aldifuori dagli schemi. Non mi ci vedo proprio a litigare per una scarpa con zeppa e per l'ultimo modello di babydoll de La Perla. Non mi ci vedo a fare la maliosa con uno che piace anche se sembro sveglia e arzilla.....nooo sono timida da morire. Perciò essere Carrie è abbastanza romantico.
AMIKE e COLLEGHE...
Il pianeta donna è pianeta CUCINA. Quando qualcuno vi atterra anche per pochi minuti lo fa per mangiare, saziarsi e poi ripartire con la pancia piena e non sempre è detto che sia felice. Per chi come noi ci vive e parlo in CUCINA non è la stessa cosa. Noi viviamo di aria soffritta, di odori speciali. La nostra estetista e parrucchiera del cuore devono ancora nascere perciò è inutile mettersi creme profumate al massimo potremo optare per una questione filosofica verso l'uso di OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA.





Durante i tanti incontri ed eventi ho avuto la fortuna di conoscere donne chef di tutto rispetto infatti se mi definisco un carroarmato mi sono dovuta rifare la carta d'identità strada facendo. Io ho conosciuto donne con la D maiuscola che lavorano 20 ore al giorno e riescono a conciliare lavoro e famiglia senza fare una piega e lamenti.  La piega mia?  quella della RIPIEGATA su se stessa perchè sono maledettamente freddolosa e per lavorare in cucina sono avvolta in diversi strati. Il nostro sponsor SOLOCHEF firenze credo che stia lavorando su una nuova giacca non firmata ma semplicemente felpata.  Conoscere Angela Sole Nero e Giovanna è stata una bella sorpresa. Ci siamo trovate in sintonia e che sintonia.  Io sono Velia in arte FOSFY, provo a cucinare e soprattutto non sono molto brava a memorizzare non solo i nomi ma collocare certi eventi in un determinato contesto. Per esempio a Rendola per scrivere il post avrei voluto documentare anche il nome delle mura e di tutti quelli che vi erano passati prima di me. Perciò avrò chiamato centinaia di volte per avere il nome dei blogger ( qualcuno sfuggiva al controllo). La mia giornata di 24 ore è diventata una fuga verso l'ultimo neurone. "oh velia ma possibile che non te lo ricordi?" Ed io " no.....mi chiamo FOSFY".    Poi arriva Angela SOLE NERO forse riferito ai suoi sbalzi di umore?...normalmente le piace il sole perchè le fa vedere tutto a colori e poi è caldo ma...quando si arrabbia si eclissa e diventa scura.
Le piacciono gli arcobaleni e se sono doppi le piacciono ancora di più.
 Però io vi avverto non l'ho mai sentita arrabbiata con me, solo con gli altri il che significa che mi comporto bene o che me comporto bene. Angela SOLE NERO non ti manda un messaggio perchè dalla sua faccia si legge "GIA SAI!" perciò ho detto tutto.   Giovanna Geremicca NOSFY.....vive la notte come Nosferatu, si nutre di libri e scrive e scrive mentre legge. Di giorno vi ricordo ( mi ricordo??) che cucina perciò per lei il riposo è un optional. Lei è la  Lega Nerd del gruppo, colei che è connessa con iphone, ipad e sta lavorando alla sua applicazione personale nell'apple store. Io invece nell'Apple Store ci vado per comperare la frutta e la verdura. Oramai sono stanca di applicazioni al basilico e trattamenti alla betulla. NOI TRE ecco a fare shopping. Immaginate tre ragazze sole e sperse in un negozio di abbigliamento mentre ci misuriamo vestiti minisize ed io che provo ad imitare lady Gaga. Mentre dalla mia borsa si intravede il termometro termico per la cottura dello zucchero o magari la sonda la commessa mi fa battute tipo "mi scusi ma siete in libera uscita?"  "Si cara e se non si affida a noi ritornerà a casa con la permanente! Nosfy tira fuori la piastra ad induzione che le diamo una ripassata. Noi siamo quelle de SIX in the city siamo tre donne al cubo che non ballano ma cucinano!"



Mettiamo per caso entrassimo in un vero KITCHEN STORE di quelli che hanno ogni tipo di kitchen aid colorato a POIS o magari con Hello Kitty che deve mettere il front line via usb. Mi vedo tutte le tovaglie country, zen, con posate a fibra ottica. Loro ti imboccano direttamente senza che ve ne accorgiate...... la tecnologia fa passi da gigante e noi siamo dietro perennemente a rincorrerla. Williams&Sonoma mi ha vietato l'ingresso ad ogni suo centro anche perchè I LOVE SHOPPING in quei posti mi fa un baffo: solitamente metto in funzione qualsiasi macchinario o congegno che riguardi la cucina. Quel "Please do not Touch" veramente è un invito a sfiorare le stupende porcellane o magari quell'impastatrice a forma di gatto che sta nell'angolo....Ecco li STRUCCA il bottone e la commessa mi corre dietro per 10 piani. Vabbè dai ci sono le scale mobili meglio delle sabbie da lettiera di Hello Kitty. Non mi faccio prendere mai!!! Perciò amiche preparatevi all'insana idea di fare acquisti con la sottoscritta. Dimenticavo AAA cercasi uomo straricco SUV in the city disposto ad adottarci e sposare non noi....ma la causa del "I love shopping...Unfortunately we are addicted"



Cara Carrie, forse rimarresti delusa che noi non andremo in cerca dell'ultimo modello di scarpe di Manolo Blahnik ma in cerca di scarpe anti infortunistiche che siano confortevoli  e soprattutto resistenti ai calci. Perchè Carrie tu non sai ma in cucina bisogna scalciare per fare in modo che tutto scorra come Olio Evo.  ed eccoci mie care amiche SIX in the city.......bisogna tirare fuori una ricetta che ci rimetta tutte assieme e ridisponga le energie nella giusta posizione. Mr Big stanotte non mi chiamerà.....non mi manderà la buonanotte. Avrò da fare shopping online con le AMIKE IKEA quelle tutte d'un pezzo!!! NOSFY e SOLE la vs FOSFY vi manda un bacio. Vi voglio bene!!! Perciò vi aspetto per una giornata da SHOPPING just for food lovers.....

Shopping solo per freddolosi......................

10 comments:

Cristiana Curri said...

Che Donna!!! che chef!!! che penna!!! ...e la mia suoneria è la sigla di Sex and the city ;) Ma quanto ti adoro!!!

Velia said...

Cristiana veramente the SIX in the city,,,,,,,,,,non scrivo bene solo perchè so FOSFY.....

Cristiana Curri said...

si si si.... ho capito che intendi, ma ti vedo ferrata anche su Carrie! sei stupenda così come sei e poi anche io sono Fosfy! A me veramente mi chiamano Dory... e parlo un po' balenese e un po' come Dotto!

Shamira Gatta said...

Carrie sarebbe orgogliosa di sapere che sei una grande donna, ed una grande amica!
E se non siamo in cerca dell'ultimo modello di Manolo Blahnic è semplice, perchè stiamo protestando affinchè faccia anche modelli di scarpe da usare in cucina!
<3

paneepomodoro said...

Ah ah ah! Vi ci vedo voi tre con in una mano la piastra a induzione e nell'altra il termometro da cucina a guardare la commessa! Che bellissima immagine e... quanto sareste minacciose!

Velia said...

Io il mio sogno un uomo che mi guardi con un occhio da femmina.....ci penso io tanto ho le mutande atostrupppio....all'alpaka...

Velia said...

Poi ho pensato alla linea CUCINISSIMI::::::

Anonymous said...

si....lo voglio anche io sto shopping

Stefania Pianigiani said...

Secondo me avresti successo anche come "sceneggiatrice cult" ;-) prova a scrivere quì...Non si sa mai... http://www.ioscrittore.it/doc/68140/ioscrittore/regolamento-del-torneo-letterario.htm

Velia said...

Sto shopping violento e culinario ci porterà lontano.....Ora Stefania mia iscrivo IOSCRITTORE::::ma so già che non mi verrà in mente nulla......un bacio. A parte che dopo la piastra ad induzione ed il termometro per lo zucchero....aggiungerei un GEOSONDA....sai in cucina può fare comodo