Tuesday, February 12, 2013

Arancioni di Riso by Giovanna Geremicca

E'da fine Ottobre che il libro "TUTTI CUOCHI: come prepararsi all'insana idea di diventare un vero cuoco" di Giovanna Geremicca mi tiene compagnia in cucina. Ricette per tutti i gusti e soprattutto CREDETEMI Ricette divertenti perchè in cucina senza un pizzico (q.b) di buon umore significherebbe creare qualcosa che non ci appartiene sino in fondo. Certo questo vale per me. Se sono arrabbiata non sono particolarmente creativa, ho solo la certezza di una maggiore produttività. Perciò grembiule ON. giacca rigorosamente Solochef e mi metto al lavoro.Sfoglio e Sfoglio questo libro "essere cuochi dentro" ed arrivo alla Ricetta degli "ARANCIONI di Riso" Io seguirò passo per passo la ricetta che sembra davvero un gioco e Giovanna sa molto bene che l'aspetto ludico per me e un dettaglio importante. Avere le mani in pasta è gioia pura. Ingredienti: 1 kg riso chicchi tondi ( un vialone nano può andare bene), 3 lt acqua, 1 cucchiaio raso sale grosso, 50 gr burro, 100 g di grana o parmigiano, 2 uova, pepe nero. Per il ripieno: 1 noce burro, 500 gr trito carne bovina, mezza cipolla tritata finemente, 250 gr salsa pomodoro, 200 gr pisellini surgelati,pepe nero, sale e noce moscata. per friggere: 3 uova , 1 kg pane grattugiato, 1 litro e mezzo di olio di semi di arachide e sale. Procedimento: Cuocere il riso in abbondante acqua e quando ha assorbito tutta l'acqua aggiungere il burro ed il parmigiano, pepe nero q.b. Dopo che il riso si è leggeremente freddato ( non con la pistola). Preparare il ripieno. Sciogliere burro in una pentola dai bordi bassi e sbriciolatevi mezzo kg di un buon trito carne bovina con mezza cipolla. Fate andare a fiamma allegra, mescolando spesso per 15 minuti. Aggiungete la passata di pomodoro e 200 gr pisellini surgelati. Salate, pepate, noce moscate e portate a cottura. Cubettate provola o caciotta. Ungetevi le mani di mais e prendete una manciata di riso della grandezza di uovo "cicciotto", schiacciate con mano e mettete al centro un cucchiaio di ragù e tre cubetti di provola, Chiudete la mano e vi ritroverete il ripieno perfettamente intrappolato nel riso, palleggiate tra le mani per dare la giusta rotondità e adagiateli su carta da forno. Prima di friggerli bisogna panarli: perciò sbattere 3 uova con un pizzico di sale, 1 cucchiaio di acqua che renderà l'uovo meno vischioso. passateci dentro l'arancino e poi panatelo con il pangrattato cercando di compattarli bene. Friggere in abbondante olio di semi di arachide fino a dorare i vs arancioni di riso.
Poi ecco che dopo aver assaggiato gli ARANCIONI di Giovanna ho pensato che avrei potuto avere un futuro in cucina. Io e la mia amica Angela SOLE NERO ci siamo inventate tutte le versioni possibili al punto che anche davanti al semaforo noi passiamo anche con l'ARANCIONE. Si il libro TUTTI CUOCHI è davvero bello, ben fatto, si fa "cucinare" solo durante la lettura. Perciò non date peso ai profumi che ne usciranno fuori anche solo nello scoprire pagina dopo pagina.

No comments: