Tuesday, August 24, 2010

Quando le Spa diventano Bio e soprattutto Eco-Friendly

Avevo trovato un articolo su “Vivere Sani & Belli” di questo mese. Si parlava di centri benessere, percorsi di benessere globale. luoghi dove rigenerare il corpo. Eco centri che rispettano l’ambiente perché è tutto naturale, riciclabile e niente viene sprecato.
Per questo motivo oramai al limite della più umana sopportazione, stressati come non mai abbiamo optato per una vacanza in totale relax per riequilibrare mente e corpo e ricaricare le batterie.
Avevo trascorso gli ultimi due giorni a fare marmellate, confetture e composte varie. Era pesante persino l’aria che stavo respirando e se non trovavo pace e compiacimento in ciò che usualmente amo fare mi sono detta “è il caso di preoccuparsi. Si parte??? “……..ma la sfinitezza e lo scoraggiamento hanno preso il sopravvento. Positano??? Troppo Lontano. Dolomiti? 3 giorni troppo pochi.

Non avendo voglia di guidare abbiamo trovato a pochi km da Orvieto nelle vicinanze di Baschi (Morre) una graziosa Country House con centro benessere. ACQUA GHIACCIA.
Dal sito visionato il giorno prima ci sembrava un ottima scelta così la voglia di relax ha preso il sopravvento. Gianluca “Qui bisogna trovare un po’d’isolamento e questa è la location ideale”.

Prenotazione fatta la sera precedente con arrivo previsto intorno alle 14.00 del giorno successivo.
Ho fatto la valigia in 10 minuti sapendo che di tutto quel ben di dio e parlo di vestiti, avrei indossato poca roba….ma sai mi sono detta “posso scegliere”. Noi donne…..siamo fatte così!!!
Il viaggio più corto da annoverare tra i miei lunghi viaggi: 25 minuti di automobile. Calcolando che sono dei posti che non ho mai visitato e che intorno ci sono ristoranti di livello che non riusciamo mai a visitare mi sono detta “ ne varrà la pena!!”

All’arrivo ad ACQUA GHIACCIA ( che prende nome dalla sorgente ripristinata negli ultimi 7 anni e rimasta inattiva per 50 anni) abbiamo notato come tutto fosse perfettamente in armonia con la natura. I proprietari Rita e Stefano poi così ospitali e gentili. Il sorriso che ti accoglie a quel modo ti fa sentire davvero a casa. Il check In veloce. Si entra in camera ed ecco che iniziamo a prendere visione di come funziona il centro benessere. Diversi trattamenti sono disponibili su prenotazione e poi l’ingresso al percorso dell’acqua è possibile sia nella mattina o nel pomeriggio con orari specifici.
La Spa prevede due sale trattamenti, un grande hammam con aromaterapia, cromoterapia, docce tonificanti, piscina riscaldata con insufflazioni di acqua e cascate d’acqua per il massaggio cervicale. L’area relax con annessa tisaneria a vista sulla piscina esterna e sui boschi che la circondano fanno la differenza.

La piscina a sfioro che da sui boschi per chi ama stare all’aperto è a disposizione dei clienti.
L’arredamento è essenziale ma rispecchia un design minimal veramente ricercato. Appunto rigore, essenzialità ed eleganza nel rispetto della natura.
Gli spazi esterni con pietra a vista sono resi morbidi dall’impiego di tonalità, calde per le finiture e gli arredi, per tutti gli ambienti si è scelto di utilizzare lo stesso pavimento, una resina spatolata color tabacco per i bagni e bianca per il resto dell’edificio. Il Lucido che da continuità agli spazi ed un tocco di leggerezza.
Ogni camera ha il proprio patio e la possibilità di entrare persino dalla porta finestra per chi appunto rientra tardi. Televisore a schermo piatto, frigobar ma niente telefoni……
Non prendono tutti i cellulari e loro mettono a disposizione un telefono alla reception da utilizzare per le vostre chiamate. Ma se avete un pc c’è il WIFI in tutta la struttura che vi permetterà di connettervi ed usare il portatile senza nessun problema e per di più gratuitamente.

Nel prezzo è incluso il pernottamento e la prima colazione ricca e abbondante, servita nel patio esterno. La cena come servizio extra è servita a lume di candela sullo stesso patio che da sulla valle sottostante. Ma la cena va prenotata in anticipo ed è un menu unico e per tutti allo stesso orario.
La cena basica ma genuina si avverte che è fatta con amore. Sembrerà strano ma ritrovarsi a cena tutti assieme crea un emozionante sensazione di tranquillità mista a solidarietà. Si incontra se stessi e si ritrova la voglia di riscoprire persino gli altri.
Io che la sera prima ero andata a cena fuori disperata e senza voglia di vedermi passare nessuno davanti.
C’è chi fuma quasi di nascosto per non rovinare la magica atmosfera ed io che mi precipito dall’altro lato appunto per sgraffignare una sigaretta.

Immersi e spersi nelle foresta… tra ulivi ed alberi ad alto fusto, cavalli allo stato brado che vivono aldilà della staccionata. Oasi di pace e relax ad un passo da casa mia………
Qui si usa solo acqua della propria sorgente, energia solare e biomasse per scaldare acqua e sistema di fitodepurazione per le acque reflue...............praticamente persi in mezzo alla foresta ma con la capacità di autorigenerarsi.....impressionante.
Qui tutto riflette la natura...." Vi preghiamo di aiutarci a mantenere l'ambiente pulito e di assicurare le limitate fonti di energia ed acqua per il bene della collettività" Stupendo...............ragà sono in paradiso!!!!

Il massaggio Scrub con Sali del Mar Morto ed oli essenziali è stata la liberazione. Dalle sapienti mani di Gabriella rinasco a nuova vita. Si percepisce l’energia che emana e mi da pure delle dritte su come liberarsi da stress e ritrovare se stessi. Mi lascia un biglietto al ricevimento, un consiglio prezioso, due libri da leggere : “Essere se stessi-Libera Te Stesso” di Edward Bach
“Non c’è notte che non vede giorno” di Giorgio Nardone.
Sarà che la mia vita ultimamente è stata troppo piena di impegni forse anche al limite del possibile.
Il massaggio cura il corpo e la mente ed aiuta ad aprire il canale giusto per ascoltarci.
Ringrazio ACQUAGHIACCIA Stefano & Rita anche per questo.

Acqua Ghiaccia Country House
Localita “Le Grotte”
Borgata vagli,12 Morre, Baschi (TR) + 39 0744 958262 begin_of_the_skype_highlighting              + 39 0744 958262      end_of_the_skype_highlighting


TRIPPINI Il Ristorante
Da Morre arrivare a Civitella del Lago è una volata. 16 Km circa per 20 minuti di auto viste le curve e la traversata di alcuni paesini limitrofi. Il GPS da un percorso diverso e noi come al solito ci piace arrivare in corsa e sempre in ritardo.

Ristorante TRIPPINI con annessa locanda è un luogo di culto per chi ama il buon cibo ed il buon bere. La vista sul lago è incantevole e tutto perfetto per incorniciare la nostra cena
davvero memorabile: scegliamo un Franciacorta per iniziare mentre Paolo inizia a deliziarci con i suoi panini e grissini ai vari gusti ( Kamut e Cipolla, Pomodori Secchi, Cornetti semidolci al sesamo, semi di zucca, uva passa e vino rosso) con un piccolo appetizer fatto con fiori di zucca gratinati ripieni di patate su pangrattato tostato. Baccalà in guazzetto di pomodori verdi, Faraona su crema di burro di arancio, Tagliatelle al ragu di pollo e rosmarino con tartufo estivo, Umbrichelli cacio e pepe con porcini ed uva, Tataki di Vitello e Mousse di melanzane. Il tutto accompagnato un bell’ Etna Bianco Terre Bruciate 2009. Il servizio impeccabile come si conviene.
Niente è dato per scontato anzi è una sorpresa continua.

Per finire e finirci ecco arrivare un pre-dessert con crema al latte su spuma di pesche.
Poi io che sono amante del Tiramisù scelgo “le vie del Tiramisù sono infinite” e lì mi sono data la mazzata finale. Come se non bastasse al caffè mi sono vista arrivare una selezione di miniature dolci: cannoli, frollini, cioccolatini……
Ho mangiato divinamente!!!! Grande Paolo Trippini.....



ENOTECA OBERDAN
Mattinata trascorsa in piscina e poi una scappata a Todi città d’arte e dal fascino particolare. Da Morre abbiamo solamente attraversato delle colline tra paesini sperduti arroccati e castelli in ristrutturazione. Nulla da invidiare al paesaggio toscano. Anche qui ricco di alberi e vallate colme di girasoli oramai nella fase di decadenza stagionale.
Si parcheggia verso la Porta Orvietana e si prende l’ascensore che porta dritto al centro storico.
Sapevamo di un posto particolare gestito da alcuni nostre clienti che vengono in Champagneria.
Sapevamo che era prossimo all’uscita dell’ascensore ed ecco che ci troviamo all’angolo dei giardini pubblici. Troviamo la prima enoteca sulla sinistra e sulla porta si legge il menu giornaliero e la firma ELSA.
Era lei……ti abbiamo trovata!!!!
L’enoteca è piccola, circa 20 posti a sedere. L’arredamento è accogliente e caldo. E’ Tutto miniaturizzato e ottimizzato in base agli spazi. Ci sediamo nella seconda saletta ed ecco che inizia la nostra seconda giornata godereccia tra vino e cucina proprio come è scritto sull’insegna dell’enoteca.
Lingua di Vitella con Insalata di patate, Zucchine grigliate su fonduta di pecorino fresco e per finire la pasta. .….io che sono una cultrice della pasta cotta al dente posso dire che la cottura era da 10 e lode. Ecco le mezze maniche con passata di pomodoro fresca, melanzane & ricotta al basilico…..tutto annaffiato da una bella bollicina Luigi Coppo Riserva. Il menu cambia tutti i giorni e segue la stagionalità. Dopo pranzo abbiamo avuto l’occasione di scambiarci due chiacchiere. Faccio i miei complimenti a Graziella ed Elsa per la loro sensibilità. Domando il perché abbia chiamato la sua enoteca Oberdan e lei col sorriso “Siamo prossimi ai vicini giardini Oberdan….anzi io volevo chiamarla Osteria Dell’Astemio ma me l’hanno bocciata!” Ed invece io cara Elsa ti dico che il nome piaceva anche a noi e che SEI AVANTI!!!! Brava Elsa e Brava Graziella.

Enoteca Oberdan Vino & Cucina
Via A.Ciuffelli,22 06059 Todi (PG) Tel & Fax 075 8945409
enotecaoberdan@libero.it (è gradita la prenotazione)

7 comments:

Paola said...

Perdono il tradimento perchè francamente con tutto quello che hai elencato ... come non potrei?
Arrivederci presto a Positano però.
Bacio

Barbie said...

Questo Trippini mi incuriosisce.
Tutti ne parlano bene ed ora ci devo andare....magari faccio uno stop all'acqua ghiaccia prima di tuffarmi nel suo magico mondo di delizie.

velia said...

@Paola: quest'anno salto Positano solo di qualche mese....arrivo arrivo....nun te preoccupà! é come tornare a casa...come stai???

@Barbara: vai da Trippini e vedrai...si mangia divinamente. Hai detto bene un magico mondo fatto di tante delizie!!!! salutalooooo

Paolo Trippini said...

grazie mille Velia per me è stato un vero piacere avervi al mio Ristorante un abbarccio
Paolo Trippini

Paola said...

Ah bene! Mi raccomando facci sapere quando arrivi.
Tutto bene qui a parte la stanchezza di un'estate pesante ... ma guardiamo avanti, l'autunno è all'orizzonte (la mia stagione preferita!).

velia said...

@paola@ amo l'autunno positanese.....mi manca!!!! Sembra che ci stia per preparare al dolce riposo dopo un estate pesante di lavoro. Invece qui questo non esiste. Non ci sono stagioni specifiche per lavorare. E' un Pout Pourri.....non sai mai!!!! A volte prenderei a calci qualche padella....ma non voglio farmi male...quelle ad induzione so tosteeeeeeeee!!!
@Paolo: tu se per me un mito vivente.....da Vissani hai appreso tanto ma stai facendo la tua strada per me unica ed irripetibile. Hai una sensibilità in cucina che pochi hanno.....un grande abbracciooo

Barbie said...

Si credo che Paolo sia un talento naturale ed unico!!!