Tuesday, August 5, 2008

Indovina chi viene a cena?

Prevedo un fine settimana di fuoco perchè a ridosso delle vacanze c'è una piccola sorpresa all'orizzonte per me. Sorpresa inaspettata come spesso accade a chi corre dalla mattina alla sera senza chiedersi se il mondo gira o rotola. Insomma sabato avrò l'opportunità di conoscere Maria Liberati grande chef ed autrice di libri di cucina di successo che si è presa una settimana per venirmi a trovare qui ad Orvieto. Credo che avremo un agenda molto impegnativa tra degustazioni di formaggi, visite in cantina e dulcis in fundo anche un corso di cucina tenuto da me ma già le ho ricordato che dovrò trovare il tempo per scrivere sul blog tutto quello che faremo....ehhh ragazzi qui non si deve tralasciare un benchè minimo particolare.
Le basi dell'arte del cucinare italiano", già bestseller negli USA parla della sua vita in Italia e delle sue salutari ricette mediterranee. Maria Liberati, ex modella, ha scelto di diventare chef per assecondare la sua passione per il cibo italiano e promuove la sua attività attraverso numerose apparizioni pubbliche e attraverso il suo blog e il suo libro. Una particolarità: oltre a numerose ricette nel suo libro si possono leggere aneddoti curiosi della sua vita.

Mi aspetta un intervista ed un filmato da includere sulla loro newletter settimanale....
Sono già in fervore. Io sono molto emotiva, ho paura sempre di non essere all'altezza della situazione. Mi succede anche in trasmissione. La mia sicurezza iniziale si trasforma lentamente in agitazione allo stato puro poi scema gradualmente strada facendo....ma che faticata!
Sono fortunata perchè con SAN Sergio Maria e SAN Maurizio mi sento protetta!
Poi ringrazio vivamente Il Prof Lucio Riccetti che ha scritto una recensione bellissima del corso di cucina. Prometto che riproporremo la stessa giornata ad Ottobre e dopo il lauto pasto sempre il sacro rito dell'urlo liberatorio all'unisono.
Un Urlo liberatorio che serve per scaricare la tensione nervosa…. ha lo scopo di liberare e riequilibrare il rapporto tra sistema nervoso simpatico e parasimpatico e a contrastare tutti gli antipatici ed invidiosi cronici.....della serie "Alla salute di chi ce vò male!"
Ora vado...ma torno presto!

Sunday, August 3, 2008

Piovono Premi a raffica.....





Prima di partire per le vacanze devo ringraziare Luca & Sabrina per aver insignito il mio blog Velia’s Cooking Style del premio “Brillante Webloglive”
Viene assegnato ai siti o blog che risaltano per la loro brillantezza nel design e nei contenuti.Le regole sono:1) nel ricevere il premio, devi scrivere un post mostrando il premio e citando il nome di chi ti ha premiato, e il link del suo bloglive;2) scegli un minimo di 7 bloglive (o di più) che credi siano brillanti nei loro temi o nei loro design.Esibisci il loro nome e il loro link.Quindi avvisali di aver ottenuto il premio "brillante WEBLOGLIVE.";3) facoltativo: esibisci la foto (il profilo) di chi ha premiato e di chi viene premiato nel tuo bloglive.
Ed ecco che mi accingo a premiare le persone con le quali condivido passioni e dolori di questo affascinante mestiere…


Poi ringrazio sempre Luca & Sabrina per avermi onorato dell’altro premio…l’Oscar per“ELEGANZA E FANTASIA”. Credo di arrossire un bel po’ sentendo queste affermazioni ma ringrazio sentitamente . Ed a mia volta premio altri tre blogger con motivazione specifiche


La Cucina di Adina Cara Adina il tuo blog ha colori e sapori da vivere…mangerei anche le foto. Sei una professinista con la P maiuscola Una bella scoperta!
Sale e Pepe quanto basta Cocò sei una grande donna d’altri tempi…ma ora sei qui in mezzo a noi. Un dono prezioso!
Io così come sono Pippi sei una fonte inesauribile di energia, amo tutto quello che fai perché mi rende felice. Grazie di esserci!

Saturday, August 2, 2008

Il Bloggatore di Cucina...bella scoperta!

Cari ragazzi,
prima di partire in barca navigando su Internet e girando e rigirando ho scoperto un mega blog ossia IL BLOGGATORE CUCINA dove possiamo iscriverci tutti gratuitamente usufruendo di più visibilità trovando così altri bloggers che trattano di cucina. Il Bloggatore” consente di aumentare la visibilità dei blog che vi sono iscritti, consentendo a tutti coloro che possiedono dei propri blog di avere a disposizione una sorta di “finestra virtuale” grazie alla quale entrare maggiormente in contatto con chi vuole leggere le notizie pubblicate al loro interno.
Crediamo che Il Bloggatore possa diventare un utile strumento per aumentare il numero di visitatori verso i blog iscritti, nonchè la loro popolarità, ma non solo! Esso può diventare un’utile mezzo di collegamento tra tutti coloro che si trovano a navigare su Internet alla ricerca di informazioni e chi effettivamente fornisce tali informazioni tramite il proprio blog!
Una particolarità di Il Bloggatore è che non fornisce ai visitatori le notizie complete, bensì delle anteprime di notizie, dalle quali è poi possibile giungere ai blog iscritti.
In questo modo viene realizzata una reale promozione dei blog partecipanti.
Se sei un blogger, quindi, non aspettare! Se tratti argomenti inerenti la cucina, segnala il tuo blog tramite l’apposita form “Contattaci!”, oppure inviando una mail a info@ilbloggatore.com

Se invece sei un utente che vuole trovare informazioni e notizie culinarie, allora sei nel posto giusto! Utilizza l’utile strumento di ricerca, per un’informazione specifica, oppure sfoglia le varie pagine dell’aggregatore, in modo da leggere le ricette e le altre notizie di cucina in ordine cronologico di scrittura!

Friday, August 1, 2008

Ed arrivò la tanto agognata vacanza....tra ricordi e nostalgie


Sono felice perchè le vacanze sono alle porte. Finalmente dopo ben tre anni e mezzo avrò l'opportunità di fare la valigia e di pensare un pò a me stessa.


Viaggiare è arricchirsi dentro e fuori. E' apportare qualcosa a sè stessi ma anche agli altri perchè se assaporiamo le cose belle della vita non facciamo altro che far star bene chi ci è vicino.


Mi sento come una bambina eccitata per la gita scolastica. Non so ma a voi sarà capitato di non dormire la notte prima di partire per la gita. Io puntualmente ero felice come una pasqua con annesse campane che suonavano. I giorni che precedavano la partenza erano dedicati alla preparazione della valigia..


Beh si...anche se dovevamo star fuori due soli giorni noi signorine eravamo ben organizzate.

E allora eccoci sfrecciare verso le vie del centro per lo shopping "ma il walkman? ah si ho quello nuovo con la compilation di Mixage" "Io posso solo comperare qualche tshirt".


Il budget era ridotto perchè mamma e papà non è che sguazzassero nell'oro ma noi con quelle 10.000 o 15.000 lire ci sentivamo piccole principesse in grado di poter comperare il mondo.


Sono passati quasi vent'anni da quei magici giorni. Voglia di crescere e spiccare il volo verso esperienze autentiche da serbare per sempre nel cuore.




La meta di queste prossime due settimane sarà La costiera Amalfitana. Tornerò a trovare con piacere i miei cari amici tra Positano e Ravello. Ho trascorso 10 anni della mia vita e sarà come tornare a casa.


Mi aspetta una cena a lume di candela al San Pietro di Positano. Io e Gian finalmente soli soletti senza lo stress di andare a lavorare. Infatti Gianluca ha lavorato come F&B al San Pietro per ben 8 anni e per questa motivazione non siamo riusciti mai a goderci questa esperienza fino in fondo.

Non vedo l'ora di abbracciare la "wonder woman "Carmela direttrice dell'Hotel La Tartana e tutto lo staff come la mitica Raffaella che col suo vocione sarebbe capace di zittire il Vesuvio, il dolcissimo Luca detto "Jolly Man" perchè di lui non si può fare a meno....ora lo trovi al ricevimento, poi nei panni di ragioniere e poco dopo ecco che sta aiutando a far le colazioni.


Non mancherò la visita al Gran Caffè cioè al Caffè Positano ristorante di proprietà della stessa famiglia della Tartana e godermi in santa pace la vista mozzafiato del balconcino mangiando un bel piatto di scialatielli con i frutti di mare.


E per placare gli spiriti indomiti non si può dire di no al Music on the Rock & Terrazze dell'Incanto dove 6 anni fà ho lavorato in veste di hostess. Giuseppe Russo chiamato da tutti affettuosamente Peppino detto "Peppe Black"proprietario del Ristorante Chez Black alla Spiaggia Grande e della discoteca più in voga della Costiera...lui personaggio conosciuto ed apprezzato, con la bella moglie Claudia stava cercando di aprire un ristorante al piano superiore della discoteca Music on the Rock. Ancora mi ricordo l'arrivo segreto di Denzel Washington che tornava a Positano "da Black "per festeggiare con Peppino la premiazione dell'Oscar per il film "Training day". A pensare che qualche mese prima glielo aveva dedicato in diretta ed io chiamai Peppino dicendo"Scusa Peppì ma hai visto al premiazione degli Oscar? Denzel Washintgon ha detto che viene da noi a festeggiare...è possibile?" e lui sorridendo

" certo sono stato anche testimone alle sue nozze...e lui alle mie...è come un fratello per me". Infatti in quell'anno ho visto tanto personaggi avvicendarsi ai tavoli delle Terrazze dell'Incanto da Debby Allen e Kelly Preston con John Travolta per poi arrivare anche ai divi del nostro piccolo schermo come Pino Insegno, Manuela Folliero, Lello Arena, Alessandro Cecchi Paone ( cittadino onorario di Positano) e tantissimi altri. Ah dimenticavo se avete avuto l'occasione di seguire la soap di Canale 5 Vivere credo che avrete notato il bel tenebroso dottor Blasi alias Gianfranco Russo ......fratello di Peppino Black. Prima che mi butti nel Gossip dico "passaparola"!


Una capatina al Ritrovo di Montepertuso a trovare Salvatore e Teresa: nel loro ristorante ho mosso i miei primi passi come pasticcera pasticciona...


Abbiamo già in pianificato una visita a Palazzo Sasso al Rosselinis dove Pino Lavarra Executive Chef dell'omonimo ristorante ci delizierà con le sue prelibatezze. Ricordo con tanta nostalgia il 1997 quando Pino con Anthony Genovese ebbero la splendida opportunità di lanciare questo hotel nell'olimpo dell'alta ristorazione. Io tornavo dall'Inghilterra fresca fresca da un esperienza lavorativa con la Virgin Hotel ed approdare a Palazzo Sasso era semplicemente un sogno ed una sfida


Eravamo una bella squadra. La canzone di Andrea Bocelli "Partirò" riempiva i saloni della hall e delle sterminate terrazze. IL Bar Calce era il punto di incontro del dopo lavoro.


E come non nominare Mamma Agata e Chiara Lima che tanto mi hanno dato e alle quali va tutta la mia riconoscenza. Anche lì trascorrerò il mio Country Evening tra limoneti che incorniciano il mare facedomi coccolare da Papà Salvatore e da Gennaro esperto sommelier.


Farò un salto ad Amalfi per salutare Tiziano e Mafalda. Anche loro figli di Palazzo Sasso che con la loro Dolceria dell'Antico Portico si stanno facendo conoscere alla grande. Sono fiera di loro!
Gianluca mi ha tirato le orecchie.....prima di partire si va a trovare Livia ed Alfonso Iaccarino a al Ristorante Don Alfonso 1890 di Santa'Agata sui due Golfi e Tonino e Rita al Ristorante 4 Passi a Massalubrense. Esperienze culinarie memorabili che vanno ripetute assolutamente e ho voglia di riabbracciare anche loro!
Domani vado a comperare la nuova digitale così potrò documentare questo viaggio e finalmente fare delle foto bellissime da mettere sul blog...ne ho bisogno!

Ora ragazzi vado a fare la valigia...parto il 12Agosto...lo so che c'è tempo ma dopo ben 3 anni che non si và in vacanza è un pò come tornare bambini!



E allora dedico alla mia terra d'adozione una ricetta che faccio spesso al mio locale...


Tartare di Tonno allo Zenzero e Provolone del Monaco
Ingredienti per 4 persone

280 gr tonno freschissimo
Olio Extravergine di oliva
½ bicchierino di succo di limone
1 cucchiaio di prezzemolo finemente tritato
½ cucchiaino di zenzero grattugiato
1 cucchiaio Provolone del monaco grattugiato
1 cucchiaino di aceto balsamico o Salsa Soia
sale e pepe

Tritare il tonno al mixer o al tritacarne e lasciatelo in una terrina cercando di togliere gli eventuali filamenti che si verranno a creare.
Preparare un emulsione con olio, aceto balsamico e prezzemolo e poi mescolate la salsa col tonno tritato, aggiungendo il succo di limone, lo zenzero grattugiato, provolone e aggiustando di sale e pepe.
Formate delle piccole polpette oppure passare la tartare in un coppapasta per dargli una forma più tonda guarnire con rucola ai lati……
Se avete problemi a mangiare pesce crudo basta passare la tartare al forno caldo per 3 minuti e servire le polpettine tiepide su crostini di pane.


.